Sbiancamento

Lo sbiancamennto dentale è un trattamento il cui obiettivo è lo schiarimento del colore dei denti e l’aumento di lucentezza. Lo sbiancamento viene utilizzato anche per trattare discromie dentali più o meno profonde:

Lo sbiancamento può essere di 2 tipi:

  • Pofessionale: effettuato dal dentista in studio, ossia alla poltrona mediante agenti chimici sbiancanti che vengono attivati da sorgenti luminose. Il principio attivo agisce non sullo smalto, preservandolo, ma sulle molecole della discolarazione presenti nella sostanza organica tra i prismi dello smalto. I prodotti utilizzati nel nostro studio appartengono alla linea Blancone, infatti oltre a sbiancare gli elementi dentari questi prodotti non sensibilizzano i denti dopo il trattamento e consentono di raggiungere un ottimo risultato estetico .
    (Lo sbiancamento professionale risulta più efficace di quello domiciliare, in termini di velocità e grado di sbiancamento).
  • Domiciliare: mediante determinati prodotti sbiancanti applicati con mascherine in silicone personalizzate dallo studio.

Tutti gli agenti sbiancanti non agiscono su porcellane, compositi e qualsiasi altro materiale di restauro presente nel cavo orale.

Durata dello sbiancamento: lo sbiancamento non è eterno. Molto importanti sono le abitudini del paziente (es. fumo, caffè, thè). In caso di collaborazione del paziente, normalmente uno sbiancamento dura uno/due anni.

Le prime 48h successive al trattamento sono fondamentali, in quanto si consiglia di non assumere cibi/bevande pigmentate che possono inficiare sul risultato estetico.