Devitalizzazione

Branca dell’odontoiatria che si occupa dei tessuti interni del dente, le patologie ed i trattamenti correlati.

Il trattamento endodontico diviene necessario quando la polpa si infiamma in modo irreversibile o si infetta. Le cause possono essere molteplici: carie profonde, ripetute terapie odontoiatriche, traumi, crepe o fratture coronali. Se l’infezione/infiammazione non viene tempestivamente e adeguatamente curata, può portare a dolore acuto o ricorrenti  ascessi.
I sintomi più comuni sono:

  • Ipersensibilità persistente  al caldo e al freddo
  • Dolore spontaneo
  • Fastidio e dolore durante  la masticazione
  • Discolorazione del dente
  • In fase avanzata, gonfiore con presenza di pus

La terapia endodontica consiste nel rimuovere la polpa da ogni singolo canale radicolare, disinfettare l’interno del dente e poi sigillare lo spazio con un materiale biocompatibile e non riassorbibile. Successivamente si restaurerà la parte masticante del dente, in modo da evitare rischi di frattura.