Impronta con telecamera digitale

Si tratta di una grandissima innovazione in campo odontoiatrico.
Il sistema utilizzato nel nostro studio è il cerec, un sistema integrato che consente la rilevazione delle impronte dentali mediante uno scanner intraorale e l’immediata visualizzazione tridimensionale delle stesse sul monitor del computer. Vengono così ridotte le tempistiche e abbandonate le tradizionali e sgradevoli paste da impronta!

L’odontoiatra, quindi, ha la possibilità di controllare subito il lavoro eseguito, ingrandirne i particolari, verificarne la qualità e la precisione.

La grande novità per il paziente è l’impronta ottica!

Infatti, lo scanner altro non è che una telecamera intraorale di modeste dimensioni che rileva un’impronta 3D di denti e gengive.

Il computer poi converte le immagini rilevate dalla telecamera in un modello virtuale 3D che invia direttamente al laboratorio dove, mediante un programma di design computer assistito (CAD) e di manifattura computer assistita (CAM) viene progettato e realizzato il lavoro protesico.

Anche l’odontotecnico, quindi, usufruisce dell’enorme vantaggio di poter verificare e correggere il lavoro di progettazione quante volte vuole, prima di mandarlo in lavorazione.

I manufatti vengono creati da un unico blocco in ceramica, senza metallo.

Il risultato sarà un restauro identico a un dente naturale, senza la presenza di antiestetici bordi scuri e di ottima resistenza meccanica.

La ceramica è molto ben tollerata, anzi, gradita dai tessuti e quindi non vi sarà alcun tipo di reazione allergica.