Intarsi

L’intarsio viene utilizzato quando la carie di un è molto estesa e non è sufficiente una semplice otturazione. Gli intarsi, a differenza delle otturazioni che vengono lavorate direttamente in bocca, vengono creati in laboratorio e possono essere in resina composita o in ceramica.

Una volta preparato il dente viene presa un’impronta con uno scanner intraorale che viene inviata al laboratorio. L’odontotecnico preparerà il restauro ricostruendo con precisione la parte mancante del dente, curando alla perfezione le chiusure dei margini. Il medico provvederà così alla cementazione del manufatto.