Otturazioni in resina composita

Otturazioni in resina composita: Le otturazioni in resina composita, note come ricostruzioni dirette, sono tra le terapie più diffuse in campo odontoiatrico.
Le resine composite sono delle paste bianche che, prima della polimerizzazione, sono plastiche e facilmente lavorabili; successivamente, dopo il posizionamento sul dente, vengono induriti grazie ad una lampada polimerizzante che li porta ad avere caratteristiche simili a quelle dei denti.

Durante le otturazioni è fondamentale la diga di gomma, un foglio in lattice che serve ad isolare il dente dai fluidi presenti nel cavo orale, evitando che contaminino la ricostruzione; le resine composite infatti necessitano di un ambiente asciutto per consentirne l’adesione con il d ente. La diga protegge inoltre da un’eventuale caduta nel cavo orale di materiale d’otturazione o di strumenti che potrebbero altrimenti essere inalati accidentalmente.