Protesi

Branca dell’odontoiatria comprendente la sostituzione di elementi dentari non più presenti nel cavo orale o la riabilitazione sia funzionale che estetica di elementi dentari presenti. Essa può essere suddivisa in protesi fissa e protesi rimovibile.

  • La protesi fissa, oltre a rimpiazzare i denti mancanti (ad esempio un ponte tra due denti/pilastro naturali o una capsula avvitata su un impianto), può rappresentare la soluzione per riabilitare uno o più denti resi troppo fragili dopo una devitalizzazione, per il risanamento dei quali una semplice otturazione od un intarsio non sarebbero sufficienti.
  • La protesi rimovibile, solitamente stabilizzata da ancoraggi che ne consentano la facile rimozione a scopo igienico da parte del paziente, nel caso di edentulia completa può avere anche solo un appoggio mucoso (la classica “dentiera”), soluzione oggi sempre meno utilizzata grazie alla diffusione d’uso degli impianti.